Da "viandante" a "pellegrino"

Da "viandante" a "pellegrino"

 

Viaggiare significa la possibilità reale di imparare, conoscere… raggiungere la verità.
Ma tutti arrivano alla meta? C’è il “viandante” che cammina per camminare: è un errante vagabondo. Non ogni camminare esprime il vivere autentico dell’uomo. E poi c’è il “pellegrino” che sa che ha un approdo da raggiungere: egli non si
sente mai arrivato.
Il credente, grazie all’Acqua del Battesimo, inizia un “cammino”, gli è aperta una “strada” che lo rende nuova creatura: per dono è invitato liberamente a seguire il Maestro di Nazareth.

Eventi e News

> torna su

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Andrea Mariani

> torna su
  presbitero dal 1992 della diocesi di Tortona, è docente in diverse Università Pontificie, Seminari interdiocesani e diocesani, Istituti Superiori di Scienze Religiose e Scuole di Formazione Teologica per laici.

Caratteristiche

Anno: 2016
Numero pagine: 144
ISBN: 978-88-6512-477-2
Questo articolo è disponibile