La cooperazione dei Cardinali alle decisioni pontificie "ratione fidei"

€21.00 -15%
Quantità
€17.85Aggiungi al carrello Sfoglia online

La cooperazione dei Cardinali alle decisioni pontificie "ratione fidei"

 

Il pensiero di Enrico da Susa (Ostiense)

Qual è l’origine dei Cardinali come consiglieri principali del Romano Pontefice? Qual è la base giuridica della loro cooperazione? Come in concreto i porporati erano coinvolti nel governo della Chiesa? Esiste un obbligo giuridico del Pontefice di chiedere consiglio ai Cardinali? Il titolare del munus petrinum abbisogna persino del loro consenso per alcune specifiche materie?

Tra i canonisti medioevali che in genere si esprimono, piuttosto sporadicamente, sul Collegio cardinalizio eccelle Enrico da Susa, chiamato anche Hostiensis, la presentazione del suo pensiero formerà quindi il punto centrale dell'indagine.

 

Disponibile anche su Torrossa Online Digital Bookstore
 

Eventi e News

> torna su

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Jürgen Jamin

> torna su

 

Presbitero della Diocesi di Reykjavik (Islanda), Jürgen Jamin è professore incaricato presso la Facoltà di Diritto Canonico San Pio X in Venezia.

Caratteristiche

Anno: 2015
Numero pagine: 272
ISBN: 978-88-6512-403-1
Questo articolo è disponibile