A volte mi ritrovo sopra un colle

A volte mi ritrovo sopra un colle

Da qualche tempo, nel carcere senese di San Gimignano è attivo un laboratorio di scrittura che spicca per la qualità dei suoi frutti. I testi, fioriti nel deserto della reclusione in un Istituto di pena, vengono qui raccolti e pubblicati a cura di Maria Rosa Tabellini, coordinatrice del laboratorio.

Con un racconto conclusivo, in appendice, del giovane scrittore Giovanni Gennai.

Chiude il volume uno scritto di Alessandro Fo, che riflette sui pregiudizi che ancora affliggono il corrente modo di guardare alla vita, minimalista e per molti aspetti estrema, che si svolge di là dal muro di un carcere.

A cura di Maria Rosa Tabellini

Con postfazione di Alessandro Fo

 


 

Eventi e News

> torna su

Commenti

> torna su
Login o registrati per inviare commenti
0

Caratteristiche

Anno: 2015
Numero pagine: 224
ISBN: 978-88-6512-437-6
Questo articolo è disponibile